Stampa questa pagina
Martedì, 16 Agosto 2022 00:33

Veritas in caritate (n. 15/7). La Rivista e l'editoriale

Scritto da 

È uscito il nuovo numero (luglio 2022) di «Veritas in caritate. Informazioni dall’Ecumenismo in Italia», la rivista a cura del prof. Riccardo Burigana, del Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia (www.centroecumenismo.it).

 

Veritas in caritate. Informazioni dall’Ecumenismo in Italia


Indice

Occorre saper guardare - Riccardo Burigana


Per la pace in Ucraina. Parole e iniziative ecumeniche
ASSOCIAZIONE ITALIANA DOCENTI DI ECUMENISMO, Per la pace in Ucraina, 3 aprile 2022; mons. DANIELE GIANOTTI, Omelia per la veglia di Pentecoste, Crema, 4 giugno 2022


Sinodo
mons. DONATO OLIVERIO, Preghiera per il Sinodo

Agenda Ecumenica
Ieri
Oggi
Domani


Una finestra sul mondo

Dialogo interreligioso
Dialogo islamo-cristiano


Per una rassegna stampa sull’Ecumenismo

La lunga estate calda che portò al Concilio. Sessantesimo anniversario dell’invio dei primi sette schemi per il Vaticano II (RICCARDO BURIGANA, «L’Osservatore Romano» 13/07/2022, pp. I-II); Sanare le ferite, costruire la pace. Seconda edizione della Scuola ecumenica per il dialogo promossa dall’Università cattolica dell’Ucraina (RICCARDO BURIGANA, «L’Osservatore Romano» 18/07/2022, p. 7); Ascoltare, camminare, testimoniare insieme. La Conferenza di Lambeth (RICCARDO BURIGANA, «L’Osservatore Romano» 02/08/2022, p. 6); I 10 punti di Seelisberg. Compie 75 anni il Documento che segnò una svolta nei rapporti con gli ebrei (RICCARDO BURIGANA, «L’Osservatore Romano» 03/08/2022, pp. I-II); Insieme sulla stessa barca (RICCARDO BURIGANA, «La Vita del Popolo», 03/07/2022, p. 5); Il tempo della distanza (RICCARDO BURIGANA, «Araldo Poliziano» 17/07/2022 p. II); Sempre la pace. I lavori del Comitato Centrale del Consiglio Ecumenico delle Chiese (15-18 giugno) (RICCARDO BURIGANA, «Veritas in caritate», 15/7 (2022), pp. 31-32); Un lungo cammino. 50 anni di dialogo cattolico-pentecostale (RICCARDO BURIGANA, «Veritas in caritate», 15/7 (2022), pp. 32-33); La divisione contrasta con il Vangelo. Il Messaggio di Papa Francesco a Papa Tawadros II (ALEX TALARICO, «L’Abbraccio. Periodico della diocesi di Cassano all’Jonio, 14/5 (2022), p. 1); Camminare come fratelli. Papa Francesco alla Plenaria del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani (ALEX TALARICO, «L’Abbraccio Periodico della diocesi di Cassano all’Jonio», 14/5 (2022) p. 2); Notizie sul dialogo ecumenico e interreligioso da «L’Osservatore Romano» 07/07-03/08/2022


Documentazione Ecumenica

papa FRANCESCO, Discorso per l’incontro con le autorità civili, con i rappresentanti delle popolazioni indigene e con il corpo diplomatico, Québec, 27 luglio 2022; papa FRANCESCO, Messaggio ai membri della Commissione per il dialogo cattolico-pentecostale, Roma, 8 luglio 2022; papa FRANCESCO, Messaggio per la celebrazione della Giornata Mondiale di preghiera per la cura del creato, Roma, 16 luglio 2022; COMMISSIONE EPISCOPALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO, LA GIUSTIZIA E LA PACE E DALLA COMMISSIONE EPISCOPALE PER L’ECUMENISMO E IL DIALOGO, «Prese il pane, rese grazie» (Lc 22,19). Il tutto nel frammento. Messaggio per la 17a Giornata Nazionale per la Custodia del Creato, Roma, 24 maggio 2022


Memorie storiche
MARIA VINGIANI, Jules Isaac e il dialogo ebraico-cristiano, in Il dialogo ebraico-cristiano oggi. VI colloquio ebraico-cristiano, Camaldoli, Edizioni Camaldoli, 1986, pp. 93-112


Dalla rete

 

Scarica la rivista Veritas in caritate. Informazioni dall’Ecumenismo in Italia (15/7, 2022)

 

Rivista fondata e diretta da Riccardo Burigana

Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia
via del Proconsolo 16 – 50122 Firenze
Web: www.centroecumenismo.it 
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCoXwTnMnIlIXwWdVgdViVYA/videos 

 


L'editoriale del prof. Burigana

Occorre saper guardare

«Occorre saper guardare, come la sapienza indigena insegna, alle sette generazioni future, non alle convenienze immediate, alle scadenze elettorali, al sostegno delle lobby. E anche valorizzare i desideri di fraternità, giustizia e pace delle giovani generazioni. Sì, come è necessario, per recuperare memoria e saggezza, ascoltare gli anziani, così, per avere slancio e futuro, occorre abbracciare i sogni dei giovani. Essi meritano un futuro migliore di quello che stiamo loro preparando, meritano di essere coinvolti nelle scelte per la costruzione dell’oggi e del domani, in particolare per la salvaguardia della casa comune, per la quale sono preziosi i valori e gli insegnamenti»: questo è uno dei passaggi più significativi del discorso di papa Francesco, il 27 luglio, a Québec, dove il pontefice ha fatto tappa nel suo viaggio apostolico in Canada, un viaggio di ascolto e di perdono, nell’orizzonte di cammino per la guarigione delle memorie che assume una valenza fondamentale per costruire la società dell’oggi, guidata dalla ricerca della pace a ogni livello. Del viaggio in Canada, che, pur non toccando formalmente la dimensione del dialogo ecumenico e interreligioso, rappresenta una fonte preziosa per la comprensione di come il dialogo deve permanere non solo la missione della Chiesa ma la vita stessa degli uomini e delle donne del XXI secolo, viene ripubblicato proprio il discorso del pontefice del 27 luglio nella Documentazione Ecumenica dove è stato riprodotto il messaggio di papa Francesca per la Giornata mondiale di preghiera, da lui stesso istituita, per la cura del creato, il 1° settembre, nel giorno nel quale ha inizio il tempo del creato che si conclude il 4 ottobre, e il messaggio di papa Francesco alla Commissione di dialogo bilaterale tra Chiesa Cattolica e le Chiese pentecostali, dialogo che compie 50 anni, del quale viene proposta una sintetica presentazione a partire proprio dai primi passi nel tempo della prima recezione del Vaticano II in un articolo, Un lungo cammino. 50 anni di dialogo cattolico-pentecostale offerto ai lettori di «Veritas in caritate» nella Per una rassegna stampa sull’Ecumenismo. Sempre nella Documentazione Ecumenica viene ripubblicato, anche in questo numero, il messaggio «Prese il pane, rese grazie» (Lc 22,19). Eucaristia, Fraternità e Giustizia della Conferenza Episcopale Italiana per la XVII Giornata nazionale per la custodia del creato: proprio su questo tema nella Agenda Ecumenica, oltre che il programma dell’incontro nazionale sulla custodia del creato, che quest’anno si tiene a Reggio Calabria nei giorni 17-18 settembre, si trova il programma dell’incontro regionale, promosso dal Consiglio delle Chiese Cristiane della Campania e dalla Conferenza Episcopale della Campania, per il 1° ottobre, a Cerreto Sannita, con una giornata scandita dall’incontro con la natura, dalla preghiera ecumenica nella cattedrale e dalla convivialità.

Dell’Agenda Ecumenica va segnalata anche la Giornata di Studio Annuale, promossa dall’Associazione Italiana Docenti di Ecumenica (AIDEcu), in programma lunedì 24 ottobre: la Giornata affronterà il tema Tutti in ascolto di tutti. Riflessioni e proposte ecumeniche per il Sinodo, con il quale l’Associazione si propone di offrire un proprio contributo alla dimensione ecumenica del Sinodo, sulla quale papa Francesco è tornato più volte, sottolineandone la sua importanza non solo per il Sinodo ma per la vita stessa dei singoli credenti. La Giornata si terrà a Firenze, presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, che ha inaugurato, da poche settimane, la Scuola di Alta Formazione in Ecumenismo, della quale, in questo numero di «Veritas in caritate», viene offerta una prima presentazione; la Scuola di Alta Formazione in Ecumenismo che organizza dei corsi già per il prossimo anno accademico per il conseguimenti di un Diploma di Alta Formazione in Ecumenismo, è un progetto nato, cresciuto e definito proprio nell’Associazione e poi accolto dalla Facoltà Teologica di Firenze.

Tra i non molti appuntamenti ecumenici e interreligiosi delle prossime settimane vanno ricordate le due Summer School di dialogo islamo-cristiano per i giovani, promosse dalle Conferenze Episcopali del Piemonte e Valle d’Aosta e congiuntamente da quelle dell’Emilia Romagna e della Toscana.

Nei giorni scorsi si è tenuta la Sessione di Formazione del SAE che, fin dalla sua prima edizione, nell’agosto 1964, quando ancora il Concilio Vaticano II doveva promulgare il decreto Unitatis redintegratio sui principi cattolici dell’ecumenismo, costituisce un tempo privilegiato del cammino ecumenico in Italia, grazie all’intuizione di Maria Vingiani che seppe tracciare un percorso di condivisione e di confronto che ha plasmato tanti uomini e donne in Italia. Proprio nei giorni della Sessione è caduto il 75° anniversario dell’incontro ebraico-cristiano di Seelisberg, che ha rappresentato una pietra miliare nel dialogo tra ebrei e cristiani. Del contenuto e dello stile di Seelisberg, del quale si può leggere una presentazione nella Per una rassegna stampa sull’Ecumenismo, Maria Vingiani è stata appassionata sostenitrice, ben al di là del suo rapporto personale con Jules Isaac, rapporto personale che meriterebbe di essere ricostruito, a partire da una lettura critica della documentazione, in particolare la loro corrispondenza; per ricordare l’impegno di Maria Vingiani per la promozione del dialogo tra ebrei e cristiani, quale premessa fondamentale e irrinunciabile del cammino ecumenico, viene ripubblicato, nelle Memorie Storiche, un suo intervento ai Colloqui ebraico- cristiani di Camaldoli che devono molto anche all’opera di Maria Vingiani per una recezione della lettera e dello spirito del Concilio Vaticano II.

Infine questo numero è stato chiuso il 3 agosto, nel giorno nel quale don Giulio Malaguti ha compiuto 100 anni: don Giulio è stato, ed è, un punto di riferimento per la Chiesa e per la città di Bologna per le sue tante iniziative spirituali e culturali, delle quali è stato instancabile promotore, coltivate in un clima di fraternità, alimentato dalla quotidiana celebrazione eucaristica. Il Comitato di redazione di «Veritas in caritate», soprattutto chi ha avuto il dono di conoscere, di persona, la sua travolgente passione evangelica, vogliono esprimere un grazie speciale a don Giulio, in questa «festiva ricorrenza», per aver testimoniato l’unità nella diversità con l’accoglienza dell’altro, sempre e comunque, illuminando ogni incontro con un sorriso che profuma di Parola di Dio.


Firenze, 3 agosto 2022

 

Letto 323 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti