Giovedì, 30 Novembre 2017 08:48

Festa della Toscana 2017. I Lorena in Toscana e la questione delle libertà

Scritto da 

In occasione della Festa della Toscana, il Centro Internazionale di Studi sul Religioso Contemporaneo organizza il Seminario di studi «I Lorena in Toscana e la questione delle libertà», che si terrà a San Gimignano (via San Giovanni, 38, Sala Tamagni). Nel seguito una breve introduzione e vario materiale da scaricare.

Breve introduzione al programma

Il Centro Internazionale di Studi sul Religioso Contemporaneo/CISRECO di San Gimignano, fin dal 2010 partecipa a vario titolo alla celebrazione della Festa della Toscana con un seminario annuale, prendendo spunto dal tema principale bandito dal Presidente del Consiglio Regionale della Toscana. A partire dal 2013 il CISRECO pubblica gli atti dei seminari in una apposita collana della propria Casa Editrice. In questi otto anni i maggiori studiosi della Toscana sono venuti a San Gimignano per parlare delle loro ricerche sulla storia politica, economica, culturale, religiosa della nostra terra. Un ricco patrimonio di conoscenze offerto con grande liberalità alla cittadinanza e agli intervenuti ai seminari. Altra particolarità: tali iniziative sono state organizzate con mezzi finanziari minimi, messi a disposizione dal Comune di San Gimignano (il Comune dà un contributo annuale al CISRECO) e  saltuariamente dal Consiglio Regionale della Toscana. Ma tale attività è stata resa possibile dalla grande disponibilità degli studiosi e dal lavoro volontario degli associati al CISRECO.

Il tema della edizione 2017 riguarda “I Lorena in Toscana”. Il Direttore Scientifico del CISRECO, prof. Arnaldo Nesti, ha proposto di coniugare il tema  soffermandosi soprattutto sul problema delle libertà. I Lorena subentrano all’ormai asfittico granducato mediceo nel 1737 e usciranno fuori dalla Toscana nel 1859. Questo lungo secolo (con l’intermezzo napoleonico) ha visto il fiorire del secolo dei lumi e, appunto, la avventura napoleonica, nata dalla spinta della rivoluzione francese. Senza dimenticare la grande questione risorgimentale italiana. Che cosa se non la questione delle libertà ha caratterizzato questo lungo secolo?

Gli studiosi hanno accolto appieno l’invito di Arnaldo Nesti: nella prima sessione del seminario Giovanni Cipriani  (con l’introduzione generale al tema), Leonardo Rombai (soffermandosi sulle politiche del territorio), Bruna Bocchini Camaiani (sul grande tema della tolleranza religiosa). Tutti e tre i relatori della mattina provengono dall’Università di Firenze.

Nella seconda sessione il problema delle libertà verrà affrontato sul terreno della cultura con Maria Pia Paoli (Scuola Normale Superiore di Pisa) e su quello della istruzione e della scuola da Teresa Calogero (Dottore di ricerca della Università di Pisa).

Per concludere un apporto di storia locale con Raffaello Razzi, che da sempre si è occupato delle istituzioni religiose a San Gimignano e un contributo di un giovanissimo studioso sangimignanese, Zaccarias Gigli, che terrà una comunicazione su Sallustio Bandini e Pompeo Neri, colonne portanti della politica economica di Pietro Leopoldo.

L'appuntamento è fissato per sabato 16 dicembre 2017 in Sala Tamagni a San Gimignano a partire dalle ore 9.15

Il CISRECO ha chiesto anche questo anno per la realizzazione del seminario un contributo al Presidente del Consiglio Regionale della Toscana.

 

Da qui puoi scaricare il materiale informativo:

 

Centro Internazionale di Studi sul Religioso Contemporaneo
C.P. 11 – Via San Giovanni, 38 – 53037 San Gimignano (SI)
Tel.: 0577 906102 (fax 0577 990381)
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Web: www.asfer.it

 

 

Letto 84 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: « TFF 35 - Torino Film Festival 2017
Devi effettuare il login per inviare commenti
In primo piano
Canali Tematici