Domenica, 10 Luglio 2016 15:11

Silvano Piovanelli

Scritto da 

È morto a Firenze, a 92 anni. Aveva studiato con don Milani. Presto seguiranno alcune riflessioni del nostro Direttore.

 

È morto a Firenze il cardinale Silvano Piovanelli, arcivescovo di Firenze dal 1983 al 2001. A dare l'annuncio l'arcivescovo di Firenze cardinale Giuseppe Betori. Piovanelli, 92 anni, si trovava da qualche mese al Convitto Ecclesiastico dell'Arcidiocesi, dove è stato assistito nella fase finale della sua malattia.

Nato a Ronta nel Mugello (Firenze) il 21 febbraio 1924 da una famiglia umile, a undici anni decise di andare a Firenze in Seminario ed è stato ordinato sacerdote nel 1947. Compagno di studi in teologia dal 1943 al 1947 di Piovanelli fu, tra gli altri, don Lorenzo Milani, ordinato sacerdote lo stesso giorno.

Tra i primi ad esprimere cordoglio il presidente del Consiglio Matteo Renzi: Piovaneli, ha detto, era un "punto di riferimento nella fede e per la vita della città di cui è stato a lungo arcivescovo" e della quale Renzi è stato sindaco prima di guidare il governo.

Papa Francesco ha inviato al cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, un telegramma di cordoglio. Il Pontefice afferma di aver avuto "con tristezza" la notizia della morte del card. Piovanelli, "dopo lunga infermità, vissuta con animo sereno e con fiducioso abbandono alla volontà del Signore". Esprime quindi all'attuale arcivescovo, "all'intera comunità diocesana di Firenze e ai familiari del compianto porporato" la sua "profonda partecipazione al loro dolore". "Penso con affetto a questo caro fratello nell'episcopato - scrive il Papa -, che ha servito con gioia e sapienza il Vangelo e ha amato tenacemente la Chiesa, ricordandone con gratitudine l'intensa opera pastorale profusa dapprima quale zelante presbitero e vescovo ausiliare e poi come guida sollecita e saggia di codesta arcidiocesi".

Le esequie di Piovanelli saranno celebrate martedì 12 luglio alle 18 nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Piovanelli sarà sepolto nel sepolcro dei vescovi fiorentini nella cripta di San Zanobi in Cattedrale. La camera ardente, per rendere omaggio alle spoglie del cardinale, allestita in Arcivescovado, nella chiesa di San Salvatore al Vescovo, con accesso da piazza dell'Olio, sarà aperta oggi pomeriggio dalle 17 alle 22. Alle 17 tutte le campane delle chiese di Firenze suoneranno a lutto. Da domani la camera ardente sarà aperta dalle 8 alle 22. Lunedì 11 luglio alle 21 ci sarà una veglia di preghiera in Cattedrale.

 

Letto 2822 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
In primo piano
Canali Tematici