Sabato, 09 Agosto 2014 16:17

In Italia la “tratta” più consistente, radicata e capillare di tutta Europa

Scritto da  Gerardo

Quindicimila ragazze nigeriane sono sfruttate in Italia: la metà delle prostitute che battono i nostri marciapiedi. Finora sono state coinvolte in questo calvario clandestino almeno 60mila donne. Tra minacce, riti woodoo, protettori e protettrici senza scrupoli.
Segnaliamo l’articolo di Valeria Teodonio, con video di Luca Ferrari, nella sezione “Inchieste” di laRepubblica.it.
Letto 892 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
In primo piano
Canali Tematici